Sperimentazione inerente il prolungamento della stagionalità delle strutture balneari per l'iniziativa - Mare D' Inverno


Sperimentazione inerente il prolungamento della stagionalità delle strutture balneari per l'iniziativa - Mare D' Inverno


                                                    AVVISO PUBBLICO

                                                       IL  SINDACO

 VISTA la deliberazione n.161 della Giunta Comunale 14.10.2009 avente per oggetto “Sperimentazione inerente il prolungamento della stagionalità delle strutture balneari per l'iniziativa - Mare  D' Inverno”;

RAVVISATA  l' esigenza di  pubblicizzare  detta iniziativa in modo da consentire la partecipazione a tutti gli interessati;

                                                       RENDE  NOTO

Il Comune di Sperlonga nell'ambito degli obiettivi finalizzati a promuovere lo sviluppo del turismo balneare ha ritenuto opportuno avviare, in forma sperimentale, l'iniziativa  denominata  “Mare D'Inverno” nel periodo 1.11.2009 sino al 31.03.2010.

Tale iniziativa consiste nel favorire, nei modi stabiliti in detta deliberazione e per quanto compatibile dall'ordinanza n. 57/2007,  la destagionalizzazione dei lidi promuovendo l'attrattività turistica balneare anche nei mesi autunnali e invernali.

L'iniziativa  in  esame  prevede la apertura  e  l'attività  degli  stabilimenti balneari dei  lidi limitatamente alle attività ricreative, sportive, culturali, ludiche, di intrattenimento, nonchè somministrazione di elioterapia e talassoterapia ed attività connesse.

Per l'attuazione di detta sperimentazione è prolungata per il periodo autunno inverno 2009-2010, sino al 31.03.2010 la stagionalità relativa all'apertura e svolgimento di attività degli stabilimenti balneari che intendono aderire alla iniziativa in oggetto.

L' adesione al progetto sperimentale, comporta il mantenimento in essere delle strutture autorizzate come stagionali per tutti coloro che ne facciano richiesta entro e non oltre il 15.11.2009.

Le modalità d'esercizio sono indicate nella deliberazione G.M. 161-09, e per quanto compatibile, nell'ordinanza n. 57/2007;

Si precisa infine che i partecipanti a detta sperimentazione dovranno pubblicizzare adeguatamente che durante il periodo dell'iniziativa in narrativa la balneazione NON è assistita e si obbligano al pagamento del canone e t.a.r.s.u. adeguata al periodo della sperimentazione.

L'ufficio demanio è a disposizione per ogni utile chiarimento.
                                     
Dalla Residenza Comunale lì

                                                                                                          IL  SINDACO
                                                                                                      Cav. Rocco Scalingi